14 dicembre 2016

COATCHING

CbyT  TEST AND TRAINING

Fabrizio Tacchino

Nato a Ovada (AL) nel 1970, atleta ciclista dalle categorie giovanili a quelle dilettantistiche, è attualmente praticante discipline ciclistiche e sport outdoor di montagna.

Titoli di Studi

Diploma all’ISEF di Genova nel 1995

Laureato in Scienze Motorie presso la SUISM di Torino

Preparatore Scuola dello Sport CONI di Roma

Maestro di Mountain Bike FCI

Guida Naturalistica Regione Piemonte

Tecnico Federale Categorie Internazionali FCI

Tecnico FiTri

DS abilitato UCI per categorie professionistiche

Preparatore Atletico FCI

Esperienze Lavorative

Docente presso la Facoltà di Medicina di Genova , Corso di Laurea in Scienze Motorie dal 2001 al 2007

Insegnante Liceo Sportivo Pierre De Coubertin dal 2000 al 2005

Centro Studi FCI dal 2006 ad oggi

Staff Tecnico delle Nazionali Italiane Ciclismo dal 2010

Staff Tecnico Nazionale Paralimpica FiTri dal 2015

 

Componente Staff GiroBio 2009 e 2010

Rescponsabile del Coach Team Assistent dal 2010 al 2014.

Consulente per Nazionali di ciclismo di Slovenia, Russia, Venezuela

Collabora con riviste : Ciclismo, Sciare,Professione Fitness

Responsabile preparazione atletica e componente staff delle squadre professionistiche : Endeka Nippo, Zheroquadro Radenska,Androni Giocattoli, RusVelo.

Risultati principali Conseguiti

Paralimpiadi di Pechino Medaglia d’Argento con Vittorio Podestà nell’Handbike

Paralimpiadi di Londra Medaglia d’Argento con Francesca Fenocchio nell’Handbike

Paralimpiadi di Rio Medaglia di Bronzo con Giovanni Achenza nel Paratriathlon

Olimpiadi di Londra 5° con Marco Pinotti cronometro

CbyT è un brand che si occupa di preparazione atletica, test di valutazione, training camp, progetti scientifici   per atleti, team e aziende, sia in Italia che all'estero. L’equipe è formata da laureati in Scienze Motorie, Scienza dello Sport, ISEF e tecnici allenatori categorie internazionali.

CbyT è al servizio della squadra e si interfaccia tipicamente con il direttore sportivo o con il tecnico.

CbyT analizza le caratteristiche dei singoli atleti ed identifica le tipologie di allenamento più adatte, monitorando nel tempo allenamenti, risultati e programmando gli obiettivi.

CbyT supporta sia l'allenamento, che la fase di gara, essendo a supporto del direttore sportivo in tempo reale, gestendo un sistema di feedback e monitoraggio continuo, a contatto con gli atleti e al servizio del team.

CbyT opera con un rigoroso approccio scientifico di analisi dei dati tramite strumenti di misurazione real time e i più attuali strumenti di valutazione.

Il modello di prestazione è uno storico delle caratteristiche dei migliori atleti: si tratta di un approccio proprio di CbyT, che antepone a teorie spesso difficilmente verificabili, il dato concreto degli atleti che vincono. Si è trattato di una raccolta dati importante, costruita nel tempo, e la continua evoluzione di questa è un asset a disposizione esclusivamente di CbyT.

CbyT stabilisce la programmazione di allenamento interfacciandosi con l'intera squadra (direttore tecnico, direttore sportivo, l'equipe medica e gli atleti stessi). Vengono definiti così gli obiettivi e la conseguente pianificazione di allenamento.

CbyT è in continuo contatto con Atleta, Direttore Sportivo e Staff tramite un sistema di feedback molto evoluto che permette agli allenatori di variare in tempo reale i programmi, gli allenamenti e i parametri.

CbyT pone la scienza al servizio del ciclismo, mescola la pratica, la tecnica e l’esperienza con i dati reali e i più evoluti sistemi di allenamento e di monitoraggio per esser un’arma in più per le squadre, per gli atleti e per guidare lo sport verso un salto in avanti qualitativo ormai indispensabile.

TEST a IMPEGNO METABOLICO

Test incrementale

Critical Power

Test di Mader (di competenza Medico dello Sport)

TEST a IMPEGNO NEUROMUSCOLARE

Test Potenza/Cadenza

Test wingate

Test pedana Optojump

MODALITA’ di AVVICINAMENTO AL TEST

 

  • Il Test di valutazione è una prova massimale
  • Occorre essere dotati di Certificato Medico agonistico valido o Tesserato per Società come agonista
  • Si consiglia un alimentazione leggera almeno 2 ore prima
  • Il giorno precedente il test allenamento non troppo intenso
  • E’ possibile allenarsi eventualmente anche prima del test con intensità moderate
  • E’ possibile effettuare test anche il giorno prima di una gara
  • L’atleta deve essere dotato di indumenti tecnici “corti”, cardiofrequenzimetro, borraccia con acqua, asciugamano, materiale per doccia
  • La bici da corsa deve essere pulita e funzionante con cambio a 10 o 11 velocità
  • Se avete test precedenti, programmi di allenamento, storico della vostra attività portatelo.
  • Compilare modulo allegato “Profilo Sportivo”
  • ANALISI

Analisi file allenamento e gara tramite software Training Peaks e piattaforma dati Selfloops con possibilità di Gestione interi Team. Definizione delle aree carenti e andamento stagionale del Power Profile e feedback atleti e Team

  • ALLENAMENTO

Progettazione programmi di allenamento per squadre e atleti, partendo da test di valutazione, pianificazione stagione e modello di prestazione dello sport. Tabelle personalizzate, slide e filmati di spiegazione tutor on line in chat, mail e wz.

  • TRAINING CAMP

Organizzazione di Training Camp per squadre e gruppi agonisti e amatoriali, con location di prestigio (Livigno, Toscana, Valle d’Aosta, Liguria,2 Alpes), possibilità di appoggio sul territorio presso Ostello sportive in Ovada . www.hotellerieovada.it

  • PROGETTO GIOVANI

Ricerca del Talento, progettazione della carrier sportive dalle giovanili alle competizioni di alto livello, con attenzione alla persona , alla scelta dei carichi e alla salvaguardia delle corrette motivazioni alla crescita prima come persona poi come atleta.

 

  • GUIDA OUTDOOR

 

PROFESSIONALITA’ : Maestro MTB FCI e Guida Naturalistica Ambientale Regione Piemonte

Possibilità di organizzare Tour guidati in MTB o Bici da Strada sul territorio o in location turistiche.

Possibilità di Escursioni sul Territorio con obiettivi : paesaggistici, culturali e naturalistic.

Tracciatura mappe e percorsi con file GPS per gruppi, associazione, comuni, ecc…

  • CONSULENZA AZIENDE (TEAM BUILDING)

Organizzazione di esperienze di Team Buildin per aziende : attività in aula e in ambiente outdoor, dinamiche di gruppo, fare squadra, motivazione

 

BIOMECCANICA

Biomeccanica: di cosa si tratta

La biomeccanica è la scienza che studia il corridore e il suo mezzo con una visione di insieme, non come entità divise. In pratica, ciò si traduce nell'analizzare la conformazione fisica di ogni ciclista e predisporre per lui una bici adatta, nelle misure e nella geometria, in modo tale da prevenire tutte le patologie derivanti da un’errata posizione in sella. Molti problemi di natura osteoarticolare e muscolare alla schiena e agli arti, infatti, risultano alla fine derivare da una pedalata irregolare o da una bici di dimensioni non idonee al corridore.

 

Diverse fasi di un test biomeccanico

Valutazione posturale dell’atleta:

si acquisiscono informazioni circa la mobilità articolare, la simmetria e la sincronia dei movimenti, per capire se sono presenti dismetrie che potrebbero tradursi in una pedalata errata. Durante questa fase si capisce anche se la forza è distribuita in maniera equilibrata tra gli arti di destra e di sinistra. Se emergono anomalie, si indirizza il corridore verso lo specialista adatto a prendere in consegna il problema. Terminata questa fase, si verifica elettronicamente quanto emerso dalla visita utilizzando sellino e manubrio strumentati, che dicono senza ombra di dubbio come il ciclista pedala (baricentro di scarico del peso, forza di pedalata bilaterale e altri valori specifici).

 

Test statico e test dinamico:

Nel test statico si posiziona il ciclista su un simulatore meccanico, confrontando manualmente le sue misure con comparatori standard, frutto di anni di ricerche su centinaia di corridori professionisti. Ciò fornisce già un quadro esplicito delle misure ideali e permette di passare alla valutazione dinamica, in cui il ciclista viene posizionato su ciclosimulatore elettronico (con le misure appena ottenute) e viene filmato mentre pedala, con alcuni marker applicati sugli snodi articolari. Un apposito software confronta gli angoli rilevati con quelli ideali, effettua gli aggiustamenti sul ciclosimulatore in tempo reale e dà la corretta posizione, da riportare sulla bici (può anche progettare un telaio ex novo). Il tutto viene supervisionato dal biomeccanico che, con l'esperienza acquisita in decenni di misurazioni, controlla che non emergano errori tra i vari passaggi dei test.